La pescheria da Silvio Costa

Una storia dipesce fresco


La pescheria di riferimento del nostro ristorante è la Pescheria Da Silvio Costa, che si trova a Ischia e che convoglia molti pescatori locali di Ischia Ponte e Lacco Ameno. In questa pescheria c’è sempre pesce locale.

Essendo Il Saturnino un piccolo ristorante, non ci era possibile andare da ciascun pescatore e prendere grossi quantitativi di uno stesse pesce, perché si sarebbe rischiato di non consumarlo, di doverlo tenere in frigorifero e di non avere più una buona materia prima veramente fresca da cucinare.

Il nostro ristorante sceglie questa pescheria da più di 10 anni. Nella pescheria tutti sanno come lavora Ciro, il nostro chef, che cosa gli piace, con che cosa ama lavorare. Anche alle 4 del pomeriggio ci chiamano e ci dicono per esempio: “È arrivato Giovanni [ndr un pescatore locale], ci ha portato due palamiti, che si fa?”. Ovviamente noi le prendiamo entrambe ed abbiamo il privilegio di essere chiamati tra i primi, perché abbiamo rispetto reciproco e siamo tenuti in considerazione.

In definitiva nel nostro ristorante abbiamo sempre pesce fresco a disposizione, anche ad agosto quando i pescatori non vanno per mare, oppure quei pochi che vanno lo riservano a clienti privati.

Oggi abbiamo il coraggio di dire al cliente che non abbiamo niente da offrirgli, ma non lavoriamo con il pesce di allevamento. Tutti i pesci che utilizziamo al Saturnino sono pesci locali.

Silvio Costa ci assicura sempre pesci locali particolari come lo scorfano, la musdea, o anche tipologie di pesce più tradizionali come l’orata, ma sempre appena pescati.

Con la pescheria è nata anche una sorta di collaborazione. Una volta Silvio ha chiamato il nostro chef e gli ha detto: “Stanno andando a pezzogne e mi stanno portando un sacco di sugarelli. Che cosa vogliamo fare?” Lo chef a quel punto si è messo in cucina e ha fatto un piatto speciale con il sugarello, che è stato poi il piatto più richiesto dell’estate.